Parco Avventura Esploraria: gli eventi di fine settembre

Gli eventi organizzati il 22, 23, 29 e 30 settembre dal Parco Esploraria (Zocca, MO) tra passeggiate serali nel bosco, pigiatura dell'uva e trekking sui crinali dell'Appennino Tosco-Emiliano
http://youtu.be/bLZYJe7uJtk

Idee per trascorrere gli ultimi due weekend di Settembre con le iniziative patrocinate dal Parco Avventura Esploraria, come recita il comunicato stampa rilasciato dal parco:

Divertimento a misura di bambino… E non solo

Quante volte ci è capitato di dovere inventare storie per i bambini? E quante volte abbiamo utilizzato come soggetti delle favole gli GNOMI DEI BOSCHI? Un mondo misterioso e speciale quello dei piccoli e magici abitanti dei boschi, che incuriosiscono e stimolano la fantasia di ogni bambino. Il Parco Esploraria, già da qualche anno, ha dato rappresentazione concreta alle favole che accompagnano l’infanzia dei più piccoli in una location speciale, realistica e unica: il bosco di Monte S. Giacomo, a Zocca, sull’appennino modenese.

Sabato 22 settembre potrete vivere questa “favola”: una passeggiata ricca di colpi di scena nel fantastico mondo degli Gnomi, accompagnati da curiosi personaggi come la Fata del Bosco che con la sua gentilezza condurrà i bambini dal Signore del Bosco, unica guida a cui affidarsi per arrivare a scoprire la casa degli gnomi, le Fate volanti, magiche danzatrici tra i rami degli alberi, e infine il buon Mangiafuoco che con le sue speciali doti lascerà tutti a bocca aperta.

Si tratta di una iniziativa rivolta ai bambini dai 3 ai 7 anni, accompagnati da almeno un adulto che non potrà esimersi dalla coinvolgente serata e si ritroverà di nuovo bambino. Ad ogni bambino verrà fornito in uso un frontalino mentre i genitori dovranno invece presentarsi muniti di torcia. Per chi volesse godere del fresco ancor prima della passeggiata è possibile cenare presso il Parco Esploraria, e per chi invece viene da lontano e vuole fermarsi a dormire sulla nostra bellissima collina, c’è la possibilità di pernottamento nel vicino Ospitale.

Ma il weekend, si sa, non finisce di sabato. Per domenica 23 settembre è in programma presso l’azienda vitivinicola TerraQuilia a Guiglia, una giornata allegra fra musica di una volta, uva da raccogliere e da pigiare. Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno, la Cantina TerraQuilia ha deciso di replicare l’esperimento che prevede un mix di divertimento, agilità, competizione e gusto. Il programma è semplice: alla mattina, dopo un breve racconto sulle tecniche vitivinicole odierne e i tradizionali metodi di produzione di quello che fin dall’antichità era apprezzato come “il nettare degli dei”, inizierà il divertimento con una simpatica gara di raccolta dell’uva tra i filari degli antichi vitigni dell’azienda TerraQuilia. Tutti assieme, grandi e bambini, per vivere una giornata di vendemmia proprio come nel passato!

Ma dopo la fatica, il gusto: borlenghi, crescentine e salumi accompagnati ovviamente dal buon vino di TerraQuilia. Ma non finisce qui: la parte più bella è riservata per il gran finale: nel pomeriggio tutti potranno provare l’emozione della pigiatura dell’uva a tempo di musica, proprio come si faceva una volta a piedi nudi.

Per chi non volesse perdere nessuna delle due iniziative l’organizzazione del Parco Esploraria offre il pacchetto “Soggiorno weekend” che comprende Bosco Magico con cena inclusa, pernottamento nell’Ostello San Giacomo, Festa della vendemmia, passeggiata escursionistica con guida ambientale nel pomeriggio/sera al costo di € 50 a persona.

Un viaggio sulle tracce del SENZA NOME: in Appennino con Tiziano Terzani

Dopo un intero mese dedicato al magico ed emozionante connubio di natura e cultura, dulcis in fundo, chiudiamo in bellezza con il weekend del 29 e 30 settembre dedicato al grande giornalista e scrittore italiano Tiziano Terzani. Sarà un emozionante cammino fra i crinali che portano verso la Toscana, per arrivare laggiù dove un grande uomo ha scelto di vivere gli ultimi momenti della sua vita. Un trekking spettacolare di due giorni, vissuti lassù sopra le nuvole, accompagnati dalle letture dei libri del “senza nome”.

Si partirà di Sabato alla mattina presto, ore 7 il ritrovo a Vignola, verso i meravigliosi crinali dell’appennino tosco emiliano, dove entreremo in contatto con panorami mozzafiato e pezzi di storia di un uomo che ha fatto della propria vita un viaggio nel mondo, soprattutto quello orientale, alla ricerca della vera essenza della vita, come se fosse l’unico rimedio alla sua malattia.

Per tutte le informazioni e le prenotazioni (obbligatorie) vi potrete rivolgere direttamente a Roberto Cataldo: 328.9376048 -info@improntenatura.it

Fonte: Ufficio Stampa Parco Avventura Esploraria